BUONI SENTIMENTI E VERE AZIONI D'AMORE

È importante sostenere i grandi atti umanitari e aiutare i deboli che lottano ogni giorno per sfuggire alla fame, alla guerra e alle varie ingiustizie e sofferenze. Ma credo sia altrettanto importante "avere il coraggio" di muoversi in prima persona e aiutare chi ci sta accanto. Alcuni sono indignati di fronte alla fame nel mondo...e poi non si accorgono che a due passi da casa propria c'è un anziano che vive da solo e che con la propria pensione non riesce ad arrivare a fine mese. Si abbia il coraggio di avvicinarsi a quella casa, suonare il campanello, regalare un sorriso e 5 minuti del proprio tempo per alleviare quella solitudine! Si trovi il modo più garbato e delicato per accompagnare il sorriso con un regalo...utile...ad esempio un pacco di riso. Aiutare gli altri è gran bella cosa, ma quanti lo fanno davvero? Quanti convertono le belle parole colme di amore e compassione in azioni vere e proprie? Voglio credere tanti. L'Italia è il paese dei volontari che si prodigano per il bene degli altri. Tutti possiamo fare qualcosa per migliorare l'esistenza di tutti.

Il mio personale pensiero è: subito dopo aver compilato un bollettino di donazione per qualsiasi grande organizzazione mondiale che si occupa di tutelare i diritti dell'essere umano, si porti anche un piatto di minestra calda all'anziana vicina che ha bisogno di assistenza. Una cosa non esclude l'altra. Il Cuore non ha limiti, è totalità.

 

 

Sonia Bottacin

Scrivi commento

Commenti: 0